Antipasti e Contorni,  Consigli

Come fare il pane? Con la Macchina del Pane

Sono una forte sostenitrice della teoria “La tecnologia è mia amica” che unita alla teoria “Se qualcun altro può farlo al posto tuo faglielo fare” ti risolve un bel po’ la vita.

Si panelo so che se un domani un flare solare colpisce la terra e rimaniamo tutti senza elettricità o se un magnate della biotecnologia inventa un virus, per il quale diventeremo tutti zombie, non sarò in grado di sfamarmi creando una semplice pagnottella… ma non credo che in quel momento piangerò il mio “sapevo, dovevo, potevo”!!!

Quindi vi posso garantire che la macchina del pane è una invenzione fantastica, sopratutto per chi, come me, non lo compra mai (il pane intendo)!!! E non lo compro mai non perché potrebbe essere cotto con le bare dei cimiteri o perché le sostanze inalate dall’albero durante la vita vengono sprigionate durante la cottura e quindi il pane è impregnato e denso di insetticidi e sostanze velenose che avvelenano il sangue e la mente, ma semplicemente perché il giorno dopo averlo comprato posso utilizzarlo come sasso fermaporta, o per ammazzare qualcuno e compiere il delitto perfetto!

macchina-del-paneAvendo la macchina del pane puoi fare il pane fresco all’occorrenza oppure iniziare la produzione e congelarlo per averlo disponibile e morbido, sempre all’occorrenza!

Nel mio caso ho optato per la macchina del pane della Moulinex perchè ha anche le formine per poter fare delle mini baguette.

baguette-pronte-x-la-cotturaOvviamente non sto a dirvi che è fantastica perché per me tutto quello che si arrangia nel cucinare è fantastico. In media i programmi durano dalle 2 alle 4 ore, dipende dal tipo di pane che volete fare.

Questa macchina può sfornare da un minimo di 750 gr ad un massimo di 1,5 kg di pane, e quindi nel caso una truppa dell’esercito della sopravvivenza vi invada casa, almeno con il pane siete apposto!!!

Per utilizzarla è molto semplice: ha un manuale, in tutte le lingue quindi non potete inventare scuse, e delle semplici istruzioni. Basta seguirle e il gioco è fatto, per il resto si arrangia benissimo da sola!

pane-nella-macchina-del-paneSpesso mi capita di venire ispirata guardano delle ricette su internet e mi ritrovo a comprare delle farine di vario genere: Farina di segale, Farina di riso, quella 00, quella 0, quella di Kamut… non ci ho mai capito niente e alla fine restano nel vaso della disperazione! Per fortuna però ogni tanto devo fare il pane e mischio tutto :D… quindi se avete dei rimasugli di farina che dovete utilizzare, fare il pane è il modo migliore per non sprecarli.

crostini-e-aperitivoPeriodicamente ho deciso di farmi una pagnottella da 1,5 kg e una volta pronta la taglio a fette e la congelo perché torna sempre comoda. Per scongelarla basta tirarla fuori dal freezer la mattina per la sera. Ogni tanto lo faccio anche con le baguette perché le utilizzo come crostini per gli aperitivi dandogli una passata veloce in padella prima di servirli per renderli più croccanti.

Consigli (non miei):

  • c’è chi dice che il lievito di birra in polvere non è la stessa cosa del lievito di birra che trovi nel banco frigo. Si sente la differenza!!! per me invece è la stessa cosa.
  • c’è chi dice che devi controllare il pane durante la cottura per controllare che non abbia bisogno di aggiunte di farina o altro. Se rispettate le istruzioni in realtà secondo me non serve.
  • c’è a chi piace cucinare e a me no, quindi decidete voi di conseguenza quale consiglio seguire!!!

bagette-pronteConsigli (miei purtroppo):

  • Se avete inventato un nuovo tipo di pane e ovviamente l’esperimento non è uscito, ricordatevi, prima di farlo finire diretto nel pattume, di tirare fuori le spatoline che spesso restano incastrate dentro al pane.
  • Se invece l’esperimento è uscito segnatevi tutte le dosi, perché la seconda volta non sarà mai come la prima!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *